News
Home > News > San Camillo... risponde.

San Camillo... risponde.

Un servizio telefonico di consulenza dedicato agli utenti per favorire il contatto con gli specialisti dell'Azienda.

Fotografia
Sospese fino al 30 maggio tutte le visite tranne urgenze "U" e "B", l’Azienda San Camillo - Forlanini ha deciso di avviare il servizio telefonico “San Camillo Risponde” per creare un contatto diretto tra gli specialisti e tutti quei pazienti per i quali un ritardo diagnostico può innescare o aggravare una patologia che necessita la presa in carico rapida.

Un servizio per la presa in carico durante la fase post emergenza COVID di nuovi pazienti con patologie potenzialmente "a rischio”, in cui parallelamente alla progressiva riattivazione delle attività programmate, è necessario creare le condizioni per i pazienti attualmente “non urgenti” di entrare in contatto con gli specialisti e, al bisogno essere visitati.
  • Un servizio di “consulting telefonico” attivo per accogliere le chiamate dei pazienti che non rientrano nelle categorie precedenti U e B e/o dei loro medici curanti che abbiano necessità di contatto specialistico con numero telefonico dedicato (0658703019) di carattere generale per orientare l’utenza sulle modalità d’accesso al Servizio San Camillo Risponde. Sostanzialmente è previsto un operatore che risponde al numero generale e fornisce contatti telefonici ed indirizzi mail ed orari delle differenti Unità Operative
  • Un Servizio di “recall telefonico” dei pazienti già prenotati e sospesi dal 9 marzo perché non rientranti nelle categorie B e U. Il fine è di valutare se vi sia stata un’evoluzione della situazione del paziente e, conseguentemente in caso di una valutazione relativa a rischi di "urgentizzazione", si provvederà a dare un appuntamento previa compilazione di specifica impegnativa che sarà “regolarizzata” dal paziente prima dell'esecuzione della prestazione.
  • Servizio di recall dei pazienti già in carico al fine di valutare le valutazioni di cui in precedenza e valutare la possibilità di gestione “a distanza” o meno degli stessi. Ove si ravvisino gli estremi di cui al punto precedente si provvederà in analogia a quando descritto al punto 2.
Il servizio sarà attivo, per pazienti e per i loro medici curanti , dal lunedì al venerdì per almeno 2 ore giornaliere secondo lo schema riportato per ogni Unità Operativa.


 
Visualizza il documento Numeri ambulatori specialistici Collegamnto esterno Sospensione delle visite e prestazioni ambulatoriali.
Stampa la pagina